Some excerpts from my third book entitled “A cure for anxiety. How to work through anxiety and start living peacefully?”

Alcuni estratti dal mio terzo libro intitolato “Una cura per l’ansia. Come superare l’ansia e iniziare a vivere serenamente?”.

(This post is in English and Italian)

“The book is divided into four chapters, each of which deals with a separate aspect of anxiety, worry and fear.

In chapter one, I outline what anxiety, worry and fear are (among other things, I give their definitions). In chapter two, I describe the negative sides of living with anxieties and fears. In chapter three, I give reasons for getting rid of most (or all) fears. In chapter four, I introduce ideas related to fears and describe how to do practical exercises to ‘work through’ fears in order to deal with them effectively.”

“Il libro è suddiviso in quattro capitoli, ognuno dei quali tratta un aspetto distinto dell’ansia, della preoccupazione e della paura.

Nel primo capitolo, illustro cosa sono l’ansia, la preoccupazione e la paura (tra l’altro, ne fornisco le definizioni). Nel secondo capitolo descrivo i lati negativi del vivere con ansie e paure. Nel terzo capitolo, fornisco le ragioni per liberarsi della maggior parte (o di tutte) le paure. Nel quarto capitolo, introduco le idee relative alle paure e descrivo come fare esercizi pratici per “lavorare attraverso” le paure, al fine di affrontarle in modo efficace.”

“J. Le Doux writes about anxiety and fear: “In the case of fear (…) it is the specific external threat that is present or imminent that is important. In the case of anxiety, on the other hand, the threat tends to be less defined and its occurrence less predictable – it is something more internal and represents an expectation rather than a fact. It can also be an imagined possibility, with little likelihood of ever happening. “1

Thus, fear and anxiety are not the same thing. For example, when we are threatened by a menacing dog we are dealing with fear, this fear empowers us to defend ourselves against an external threat, and when, for example, we are afraid of losing our job we are dealing with anxiety (“an expectation rather than a fact”).”

“J. Le Doux scrive a proposito di ansia e paura: “Nel caso della paura (…) è importante la specifica minaccia esterna presente o imminente. Nel caso dell’ansia, invece, la minaccia tende a essere meno definita e il suo verificarsi meno prevedibile: è qualcosa di più interno e rappresenta un’aspettativa piuttosto che un fatto. Può anche essere una possibilità immaginata, con scarse probabilità di verificarsi”.

Quindi paura e ansia non sono la stessa cosa. Ad esempio, quando siamo minacciati da un cane minaccioso abbiamo a che fare con la paura, che ci autorizza a difenderci da una minaccia esterna, mentre quando, ad esempio, temiamo di perdere il lavoro abbiamo a che fare con l’ansia (“un’aspettativa piuttosto che un fatto”).

My third book will be available on RIDERO.EU soon (in English and Polish).

Il mio terzo libro sarà presto disponibile su RIDERO.EU (in inglese e polacco).

Dare to live. It’s YOUR life.

Osa vivere. È la TUA vita.

Dariusz Łukasik

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s